Colombaia

Immersi tra i secolari uliveti delle campagne salentine, le Torri Colombaie costituivano vanto e simbolo del potere nobiliare.

Le torri Colombaie,a differenza delle coeve torri difensive, sono completamente murate fino ad un’altezza di 4 metri e sono dotate di un marcapiano notevole, indispensabile ad impedire l’intrufolarsi di predatori e a facilitare l’approdo dei colombi.

La struttura interna testimonia come l’allevamento di questi animali costituisse un’attività estremamente redditizia per la popolazione .

Il paramento di pietra era costituito da grandi blocchi squadrati;tra questi veniva lasciato uno spazio che creasse, nell’apparecchiatura a scacchiera, delle nicchie per le coppie di colombi, in seguito chiuse all’esterno da una spessa lastra di pietra.

Alcuni blocchi, sporgenti rispetto al profilo più interno, creavano una spirale utilizzata come scala dagli allevatori.

Ancora oggi è possibile scorgere, nelle maestose spoglie delle Torri Colombaie, le tracce del loro antico splendore.

Risultato