Trulli

I Trulli, caratteristici edifici pugliesi di forma piramidale, geniale esempio di architettura.

Tutt’oggi abitati questi particolari edifici sono disseminati ed abitati in tutta la Valle d’Itria.

Secondo la leggenda i Trulli risalgono alla metà del XIV secolo quando, in risposta ad un editto del Regno di Napoli che imponeva tributi a ogni nuovo insediamento urbano, i contadini iniziarono ad edificare rifugi immediatamente demolibili e perciò non tassabili.

La pianta è approssimativamente circolare con disposizione modulare intorno al vano centrale.  L’isolamento termico dell’edificio è garantito dallo spessore delle mura.

Il tetto, in passato veniva spesso decorato con motivi di carattere esoterico, spirituale o propiziatorio. La sua struttura emerge dal posizionamento in serie concentriche di lastre calcaree orizzontali sempre più piccole, le cosiddette chianche. Questi caratteristici ed antichissimi mattoni arrivavano poi a formare una pseudo-cupola chiusa sulla sommità dal famoso pinnacolo monolitico.

I Trulli di Alberobello, orgoglio e simbolo della Puglia sono unici al mondo e per questo motivo sono stati dichiarati Patrimonio dell’UNESCO.

Risultato